TASI: versamenti insufficienti senza sanzioni ed interessi

Niente sanzioni per i versamenti della prima rata della TASI non pervenuti o effettuati in misura insufficiente alla scadenza del 16 giugno 2014. La conferma arriva con la risoluzione n.1/DF del Dipartimento delle Finanze. Analoghe considerazioni devono essere svolte per l’IMU data la stretta interdipendenza tra i due tributi in quanto hanno la stessa base imponibile.  In conclusione il Dipartimento delle Finanze conferma l’applicabilità dello Statuto del contribuente che prevede che non vengano irrogate sanzioni quando la violazione dipende da “obiettive condizioni di incertezza sulla portata e sull’ambito di applicazione della norma”  

TASI: versamenti insufficienti senza sanzioni ed interessi ultima modifica: 2014-06-23T20:55:28+00:00 da Dott. Gaetano Pappalardo