Risposte in breve n.7

Questa settimana il quesito interessa la contabilità e in particolare l’opzione al regime dei minimi.

Domanda: Un contribuente trentenne, convinto di superare i 30 mila euro di fatturato annuale, apre la partita Iva ed inizia l’attività nel gennaio 2014. Non opta per alcun regime agevolativo ed emette le fatture con Iva, liquidando il tributo trimestralmente. A fine 2014 nel caso in cui non superasse  i 30 mila di fatturato,  può,  questo soggetto, dal 2015 passare al regime dei minimi?

Risposta: La risposta è negativa. il regime di vantaggio è optabile da coloro che iniziano un’attività, vale a dire al momento in cui la iniziano e non successivamente. Se nel momento in cui s’intraprende l’attività, pur avendo i requisiti per entrare nel regime dei minimi, si sceglie un diverso regime rispetto a quello di vantaggio, quest’ultimo non sarà mai più applicabile, anche perché, nel momento in cui lo si volesse applicare, non sarebbe mai soddisfatta la condizione di assenza di attività d’impresa o di lavoro autonomo nel triennio precedente.

Risposte in breve n.7 ultima modifica: 2014-05-05T19:15:22+00:00 da Dott. Gaetano Pappalardo