Imprese familiari e la legge di stabilità 2015

Con il nuovo regime forfetario di determinazione del reddito da assoggettare a un’unica imposta di sostituzione di quelle dovute, nella misura del 15%, previsto dalla legge di stabilità 2015 ,  più penalizzante rispetto al precedente regime dei minimi previsto dalla Finanziaria 2008 (legge 244/2007)  che prevedeva un imposta sostitutiva del 5%, si conferma per le imprese familiari che i collaboratori familiari sono esonerati dagli obblighi dichiarativi e di versamento, riferibili al reddito ad essi imputato dall’imprenditore, in quanto l’imposta sul reddito prodotto dall’impresa familiare è stata versata interamente dall’imprenditore. In caso di accertamento di un maggiore reddito in capo all’impresa familiare viene ad essere chiamato in causa esclusivamente l’imprenditore titolare della stessa. L’impresa familiare è un prototipo societario abbastanza usato per realtà commerciali di piccola dimensione, bar, negozi e artigiani. In linea generale, comporta sul piano fiscale l’applicazione delle regole del reddito d’impresa previste per l’imprenditore individuale, con la variante di una parte del reddito ai collaboratori familiari. Dal punto di vista fiscale le imprese familiari, hanno una particolarità in quanto limitatamente al 49% dell’ammontare del reddito risultante dalla dichiarazione dei redditi dell’imprenditore, è imputato a ciascun familiare, che abbia prestato in modo continuativo e prevalente la sua attività di lavoro nell’impresa, proporzionalmente alla sua quota di partecipazione agli utili. E’ previsto che il reddito, una volta determinato nella dichiarazione dei redditi dell’imprenditore titolare, deve essere imputato per una quota che non può essere inferiore al 51%. Sul piano pratico il reddito attribuito ai collaboratori viene scomputato dal mod.UNICO del titolare, in quanto le imposte su questa parte di reddito sono dichiarate e versate dai suddetti collaboratori. Per le imprese familiari che adottano il regime forfetario la legge di stabilità 2015 conferma, per  collaboratori familiari, l’esonero dagli obblighi dichiarativi e di versamento.

Imprese familiari e la legge di stabilità 2015 ultima modifica: 2015-01-20T20:16:47+00:00 da Dott. Gaetano Pappalardo