Comunicazioni black list

Attraverso le comunicazioni black list si comunicano le operazioni con controparti domiciliate in Stati a fiscalità privilegiata tra le quali fa parte la Svizzera. (Il Decreto del 4 maggio 1999 elenca quali sono gli Stati fiscalmente privilegiati, da escludere la Repubblica di San Marino espunto dalla Black list con decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 12.02.2014, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 45 del 24.2.2014). A partire dal 1° luglio 2010 tutte le operazioni effettuate nei confronti di operatori economici residenti o aventi sede in paesi a regime fiscale privilegiato devono essere comunicate all’Agenzia telematicamente entro l’ultimo giorno del mese successivo al periodo di riferimento. L’obbligo tuttavia ha  cadenza trimestrale per i contribuenti che hanno realizzato nel trimestre precedente operazioni per un ammontare non superiore a 50.000,00 euro relativamente a ciascuna delle seguenti categorie: – cessioni di beni – acquisti di beni – prestazioni di servizi – acquisti di servizi. La periodicità è pertanto nell’anno mobile, mensile o trimestrale in relazione all’ammontare delle operazioni effettuate per ciascun trimestre. La soglia minima vigente delle operazioni da dichiarare è di 500 euro. Il decreto sulle semplificazioni riduce il numero delle comunicazioni, precisando che non vanno comunicate quelle che complessivamente non superano la soglia di 10 mila euro. In luogo delle attuali comunicazioni mensili o trimestrali, la trasmissione dei dati verrà effettuata solo una volta all’anno (probabilmente adottando le stesse scadenze dello spesometro). Il nuovo limite di 10.000 euro riguarda l’importo complessivo annuale delle cessioni e prestazioni rese o ricevute. E’ da ritenere che l’importo complessivo sia da riferire al volume annuale  realizzato con la singola controparte domiciliata nello Stato a fiscalità privilegiata e non invece al totale delle operazioni attive e passive effettuate dal contribuente. Ad esempio non andrà presentato l’elenco se nell’anno sono state effettuate cessioni per 8 mila euro verso un cliente black list e per 3 mila euro verso un altro soggetto. Non appena il decreto sarà pubblicato i contribuenti potranno sospendere l’invio delle comunicazioni periodiche (quadro BL del modello polivalente), rinviando la trasmissione alla futura comunicazione annuale.

Comunicazioni black list ultima modifica: 2014-09-15T08:45:27+00:00 da Dott. Gaetano Pappalardo