Notizie in breve

Incentivi per acquistare uno strumento musicale nuovo

La legge di Bilancio 2018 ha prorogato, per tutto il 2018, il credito d’imposta del 65%, per un massimo di 2.500 euro, per l’acquisto di uno strumento musicale nuovo. Il beneficio è accordato agli studenti iscritti ai licei musicali e ai corsi preaccademici, ai corsi del precedente ordinamento, ai corsi di diploma di I e II livello dei conservatori di musica, degli istituti superiori di studi musicali e delle istituzioni di formazione musicale e coreutica autorizzate a rilasciare titoli di alta formazione artistica, musicale e coreutica ai sensi di legge. Lo strumento musicale acquistato deve essere, inoltre, coerente con il corso di studi frequentato.

 

Agevolazioni fiscali per gli abbonamenti al trasporto pubblico

La legge di bilancio 2018 reintroduce agevolazioni fiscali per gli abbonamenti al trasporto pubblico.

Vengono previste due diverse tipologie di agevolazioni:

  • la prima destinata agli abbonamenti effettuati direttamente dalle persone fisiche che tornano a rientrare tra gli oneri detraibili al 19%, si tratta delle spese sostenute per l’acquisto degli abbonamenti ai servizi di trasporto pubblico locale, regionale e interregionale per un importo non superiore a 250 euro.
  • la seconda riguarda i datori di lavoro e prevede che le somme erogate o rimborsate alla generalità o a categorie di dipendenti per l’acquisto di abbonamenti per il trasporto pubblico locale, regionale e interregionale del dipendente e dei familiari che si trovano fiscalmente a carico, non concorrono a formare il reddito.

 

Aumento dell’esenzione compensi per attività musicali e per attività sportive dilettantistiche

La Legge di Bilancio 2018, definitivamente approvata e in corso di pubblicazione in G.U. prevede l’aumento del tetto per l’esenzione per compensi di attività musicali e attività sportive da 7.500 euro a 10.000.

In particolare è elevato da 7.500 a 10.000 euro l’importo che non concorre a formare il reddito imponibile

  • delle indennità
  • dei rimborsi forfettari
  • dei premi
  • dei compensi

erogati ai direttori artistici ed ai collaboratori tecnici per prestazioni di natura non professionale (da parte di cori, bande musicali e filodrammatiche aventi finalità dilettantistiche) nonchè di quelli erogati nell’esercizio diretto di attività sportive dilettantistiche.

 

 

Notizie in breve ultima modifica: 2018-01-09T06:09:02+00:00 da Dott. Gaetano Pappalardo

Commenta questo articolo