Acconti d’imposta più salati

L’art.11 da 18 a 20 del D.L. 76/2013 (c.d. DL “Lavoro”) ha aumentato la misura degli acconti IRPEF e IRES rispettivamente al 100% e al 101%. Peraltro, mentre per l’IRPEF l’aumento della percentuale di computo è previsto a regime, ai fini IRES opera per il solo periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2013. In ogni caso per il 2013 , il citato incremento produce effetti esclusivamente sulla seconda o unica rata d’acconto. Gli acconti Irap sono corrisposti secondo le disposizioni previste per le imposte sui redditi. Per calcolare la seconda rata dell’acconto IRAP 2013 occorrerà determinare l’acconto complessivamente dovuto in misura pari al 100% (soggetti IRPEF) o 101% (soggetti IRES) rispettivamente al rigo IR21 della  dichiarazione IRAP 2013 per le persone fisiche e le società di persone e nel rigo IR21 della dichiarazione IRAP 2013 per le società di capitali, gli enti commerciali e non commerciali e i soggetti ad essi assimilati, sottraendo a tale ammontare quanto versato come prima rata.

Acconti d’imposta più salati ultima modifica: 2013-07-23T18:09:08+00:00 da Dott. Gaetano Pappalardo