30 Novembre: scadenza pagamento acconti IRFEF, cedolare secca, IVIE e IVAFE

Ultime battute per il versamento della seconda o unica rata di acconto delle imposte 2016, la cui scadenza è fissata a mercoledì prossimo 30 novembre. A differenza dell’acconto IRPEF il cui versamento dell’acconto da pagare è calcolato nella misura del 100% , la cedolare è il regime di tassazione delle locazioni di immobili ad uso abitativo che sostituisce l’Irpef, le relative addizionali comunali e regionali, l’imposta di registro e di bollo dovute sul contratto di locazione. In altri termini sul canone di locazione annuo si può pagare un’imposta sostitutiva del 21% e del 10% fino al 2017 per i contratti concordati (importo stabilito dalle associazioni dei proprietari e degli inquilini), anzichè tassare il reddito ai fini Irpef  con le modalità ordinarie e applicazione delle aliquote proporzionali a scaglioni di reddito a partire dal 23% .Il risparmio riguarda inoltre la misura dell’acconto che è calcolato sul 95% dell’importo indicato nel rigo RB11 colonna 3  e non nella misura dell’Irpef  come sopra indicato che è del 100% L’applicazione della cedolare può risultare conveniente, ma è subordinata alla condizione che il locatore rinunci alla facoltà di chiedere l’aggiornamento del canone. e che ne dia preventiva comunicazione al conduttore prima dell’esercizio dell’opzione.

Inoltre è dovuto l’acconto sulle imposte IVIE e IVAFE rispettivamente per la disponibilità di unità immobiliari e attività finanziarie detenute all’estero, indicate nel quadro RW del modello Unico. L’acconto è dovuto nella misura del 100% dell’imposta calcolata e indicata nello stesso quadro RW del modello Unico 2016 anno 2015.

Come per l’Irpef, la cedolare secca, l’IVIE e l’IVAFE, l’acconto non è dovuto se l’importo calcolato e indicato nel modello Unico 2016 anno 2015  non supera i 52 euro; se invece è superiore a 52 euro e inferiore  a 257,52 euro si versa tutto a novembre; se invece l’importo è pari o superiore a 257,52 euro la prima rata pari al 40% si sarebbe dovuta versare tra giugno/agosto (eventualmente con la maggiorazione dello 0,40%), mentre la seconda rata pari al 60% andrà pagata entro il 30 novembre. 

30 Novembre: scadenza pagamento acconti IRFEF, cedolare secca, IVIE e IVAFE ultima modifica: 2016-11-29T06:03:48+00:00 da Dott. Gaetano Pappalardo

Commenta questo articolo